Article Marketing Italiano

Article Marketing

Che differenza c’è tra cilindro europeo e serratura classica

La sicurezza di casa passa sicuramente attraverso la porta d’ingresso; le serrature quindi hanno assunto nel tempo sempre più importanza, tanto da esistere in svariate tipologie. Ma quali sono i tipi di serratura più utilizzati e che riescono a offrire elevati standard qualitativi? Nel mercato attuale fondamentalmente si utilizzano due tipologie: la serratura classica e quella a cilindro europeo, vediamo insieme le differenze principali. Ad aiutarci saranno i tecnici di fabbrotorinoeprovincia.it, servizio fabbro di Torino molto attivo per queste tipologie di interventi.

Le serrature classiche

Incominciamo dalle chiusure standard, le classiche serrature da porta blindata, che fino a qualche anno fa erano la normalità per quanto riguarda l’utilizzo domestico. La classica forma allungata e con doppia mappa le rendono inconfondibili, ma negli ultimi anni hanno perso attrazione, nonostante una rapida evoluzione in fatto di sicurezza. Il suo funzionamento è molto basico, esiste un rotore nel quale inserire la chiave, che ruotando muove e aziona le molle che a loro volta muovono i perni, aprendo o chiudendo la serratura. Presentano però tre difetti non da sottovalutare:

  • il primo tra tutti è che il foro di ingresso, per quanto ci si adatti con chiavi di corte dimensioni, rimane molto ampio, e agevola l’inserimento di eventuali strumenti per manomettere e scassinare la serratura;
  • inoltre il meccanismo di funzionamento in genere causa delle tolleranze di lavorazione abbastanza ampie e grossolane. Questo consente ad un malintenzionato di operare facilmente in caso di manomissione;
  • per ultimo c’è da considerare l’usura dei giochi meccanici e della serratura stessa, che può portare a notevoli malfunzionamenti e difficoltà nelle operazioni di apertura e chiusura.

Il cilindro europeo

La serratura con cilindro europeo è se vogliamo l’evoluzione diretta della chiusura classica, e ultimamente è la scelta preferita nella grande maggioranza delle soluzioni, in quanto offre elevati standard qualitativi e di sicurezza. Inoltre, le dimensioni ridotte della chiave e il foro d’ingresso di ampiezza minima, la rendono fino a dieci volte meno penetrabile di una chiusura classica. Altre caratteristiche sono una resistenza maggiore al tempo e alla temperatura, riducendo la corrosione e aumentando la durata della vita della chiave.

Di contro c’è però da ricordare che i pin delle chiavi col tempo possono otturarsi, presentando problemi di fluidità nelle fasi di apertura e chiusura (in ogni caso è un problema risolvibile lubrificando leggermente le parti in questione). Infine le serrature a cilindro europeo vengono prodotte rispettando delle normative specifiche e degli elevati standard di qualità, che limitano le possibilità di essere vittima di bumping, cioè uno dei procedimenti utilizzati dai malintenzionati per penetrare nelle serrature altrui.

Senza nulla togliere alle serrature classiche (che offrono in ogni caso buoni standard qualitativi) sicuramente il cilindro europeo è da considerarsi il miglior tipo di serratura presente sul mercato, che garantisce ottimi livelli di sicurezza e un mantenimento delle sue caratteristiche di base nel corso degli anni, e può essere considerato a tutti gli effetti la scelta ideale per le nostre case. In alcune circostanze si può effettuare l’apertura del cilindro, ma sarà sicuramente più impegnativo e difficoltoso rispetto ad una serratura classica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *